02/09/2018

Giornalino del:

02/09/2018

Il santo di oggi è: Sant Elpidio.

 

Compleanno di: Chiara, suonatrice di Euphonium.
Meteo:  Mattina solegiato o nuvoloso, pomeriggio in peggioramento e pioggia.

 

Temperatura Min: 7

 

Temperatura Max: 15

 

Programma della giornata: La prima tappa è stata raggiunta e il Concerto di sabato è statoo fatto, con piena soddisfazione dei suonatori e spero ( ma penso proprio di si ) anche del pubblico. Le condizioni meteo non ci hanno permesso di suonare all’aperto, ma anche in Oratorio il risultato è stato più che soddisfacente. Prima del Concerto i Ragazzi hanno svolto il rito delle foto, con la maglietta ufficiale del CEM, a proposito, ringraziamo Ale Camero, che disegna le magliette e anche se quest’anno non è potuta venire è sempre nel nostro cuore come un riferimento a cui tendere per chi vuole fare l’Animatore o l’Animatrice , GRANDE ALE. Al ritorno in Baita ( grazie ai Genitori che hanno collaborato alla transumanza ) la serata si è conclusa ( forse …) con la ormai classica spaghettata preparata dall’Adriano, accompagnata da balli, canti e tanta, tanta, tanta, tanta, ma proprio tanta nostalgia…. Penso che in vita mia non ho mai visto tente persone piangere contemporanamente e non vi nascondo che…. anche se mi sono trattenuto…. Comunque il CEM è così ( per fortuna ) e ogni anno fa rivivere la ua magia sollecitando gli angoli sensibili e remoti della natura umana ( bestia se sono ispirato stanotte….). Oggi sveglia alle 8,30 ma penso che diventeranno  le 9  ( lo capirete guardando l’ora di chiusura della redazione del giornalino ), cominceranno ad arrivare i Genitori e poi ci prepareremo per il Concerto finale e per l’ultimo prenzo tutti insieme, poi ci saranno sicuramente gli addii, ma mi piace più pensare che saranno degli arrivederci, ai prossimi concerti del CEM, che saranno  in settembre : lunedì 10 a Morbegno, sabato 15 a Caspoggio e Sabato 22 ad Ardenno, dove ci ritroveremo nuovamente tutti insieme e suonare e aricordare questi 10 giorni trascorsi quì alla B d S a PV ( cerchiamo di essere sintetici qualche volta… ).

Oggi parliamo di: Oggi vi voglio parlare delle Bande, quei soggetti artistico/musicali  fuori dal tempo, spesso con decine di anni, se non secoli di storia, sulle spalle. Così distanti dagli stereotipi moderni di tutte le forme di produzione musicale. Eppure le Bande vivono, si tarsformano, si adattano ai tempi, alle situazioni continuando la tradizione secolare dello spettacolo dal vivo, popolare ed originale, ineguaglaibile. In Provincia di Sondrio ci sono più di 40 Bande, ognuna con la sua caratteristica e con la sua storia, ma meritevole di rispetto, indipendentemente che sia una Bande grande o piccola, che abbia le possibilità di svilupparsi o che scelga di avere una configurazione definita, e via così. Il CEM non ha paura delle  differenze, anzi ritiene che le diversità sino una ricchezza. Si ha sempre qualcosa a imparare da chiunque ed anche quando si pensa di avere adeguati mezzi musicali, si possono apprezzare altre rare caratteristiche come l’umiltà, la semplicità ecc. Merce rara di questi tempi, e tutti dobiamo avere il massimo rispetto di qualsiasi Banda, anche la più modesta, perchè avrà sempre qualcosa da insegnarci.

Il personaggio del giorno è: Come sempre chiudiamo la rubrica dedicandola a tutti i Ragazzi del CEM che hanno deciso di affrontare quasta avventura condividendo la passione per la musica in un luogo ameno della Valtellina ( più Valtellina di qui non c’è niente, per chi non lo sapesse Val Tellina significa valle di Teglio, che cultura….. da settimana enigmistica…). Questo è sicuramente un gruppo di Ragazzi che ricorderò per omogeneità, collaborazione reciproca e molta disciplina ( non hanno mai sbagliato un orario e sono sempre arrivati puntuali ad ogni prova ). BRAVI BRAVI BRAVI, domani sera già mi mancherete e spero che magari ogni tanto, ripensando al CEM vi ricorderete anche di quello strano personaggio che girava con il megafono ma che vi ha voluto bene. Arrivederci Ragazzi. Fulvio. ( ndr : la foto di gruppo la aggiungerò nei prossimi giorni ).

Sono le 4 e 55, Buonanotte, anzi Buongiorno. Fulvio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “02/09/2018”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: