30/08/2018

Giornalino del:

30/08/2018

Il santo di oggi è: Santi Felice e Adautto.

 

Compleanno di:
Meteo: Nuvoloso probabile temporali.

 

Temperatura Min: 11

 

Temperatura Max: 18

 

Programma della giornata: Mercoledì è sempre un giorno perticolare al CEM, succedono le cose più strane….. ( è meglio che non vi dica cosa è successo al sottoscritto, lo scoprirete nei prossimi giorni….), ma soprattutto si tocca l’apice della stanchezza da parte dei Ragazzi che tuttavia hanno una capacità di rigenerazione straordinaria e le facce lunghe viste in mattinata erano già sparite verso sera. Comunque, i brani del repertorio sono in fase di affinamento e da domani faremo solo prove d’insieme, ormai la Banda del CEM ha una sua configurazione ed ha solo bisogno di poter suonare insieme, per fare in modo che tutti possano ascoltare cosa succede intorno a loro, a quel punto si riuscirà a governare adeguatamente le dinamiche e gli incastri tra le varie sezioni. Oggi sono venuti a trovarci Anna, Martina, Josef, Sofia, Francesco e Irene, Ragazzia che hanno partecipato alle edizioni scorse del CEM e che ” travolti  dalla nostalgia, in un caldo CEM di agosto…” sono rimasti con noi tutta la serata, GRANDI !!! In serata l’Animazione ha proposto il ” Giocone “, con Animatori ed Insegnanti vestiti da Supereroi e Arrigoni  truccato da Joker ( el faseva propi pagura….). Divertimento assicurato. Come promesso vi do qualche indicazione per le due giornate conclusive del CEM : Sabato 01 i Ragazzi scenderanno a Teglio nel primo pomeriggio ( per la transumanza siamo autonomi e li spostiamo tutti noi ), poi inizieremo a montare il palco e di seguito la prova generale. Alle 19,00 avremo la cena, offerta dall’Ufficio Turistico di Teglio ( un grande GRAZIE a Valentina Maestroni che ci assiste anche per la logistica e i trasporti, oltre che sfamare 104 persone !!! ) ed in seguito effettueremo assestamento e intonazione, per  poi iniziare il Concerto alle 21,00 al Pra de’ Resa ( il teatro di roccia davanti alla Chiesa  di Teglio ), mentre in caso di pioggia lo effettueremo all’interno dell’Oratorio ( vicino alla Chiesa ). Finito il concerto riporteremo i Ragazzi a Prato Valentino e chiediamo la disponibilità di qualche Genitore, per velocizzare il rientro. Domenica 02 sarà la giornata conclusiva del CEM ed i Genitori potranno arrivare dalle 9,00 in poi ( se volete cominciare a recuperare bagagli, ecc. ) ed avremo il Concerto alle 11,00 ( in caso di maltempo verrà annullato, ma avremo esibizioni ” estemporanee  ” all’interno della Baita. Alla fine del Concerto e comunque intorno alle 13,00 avremo il pranzo ( confermato anche in caso di maltempo ), indicativamente i prezzi sono quelli degli anni scorsi e vi chiediamo di dare ai Ragazzi  qualche indicazione di massima sulla presenza di Genitori, amici, ecc., giusto per saperci regolare, mentre potrete perfezionare la prenotazione domenica mattina direttamente prima del pranzo. Dopo  aver consumato l’ultimo pasto in compagnia il CEM chiude i battenti, quindi avrete la possibilità di parlare con gli Insegnanti. Un suggerimento, se potete portate dei cappellini ai vostri Figli  necessari durante il Concerto ( e anche per voi…) se c’è il sole picchia forte. Spero di avervi detto tutto ( o quasi… ) in caso avete ancora richieste non esitate a chiamarmi o messaggiarmi. 335/7284354.

 

Oggi parliamo di: Ultima puntata della presentazione delle sezioni, con quella più numerosa ovvero i Clarinetti, diretti dalla M^ Silvia Berardi e composta da Arianna, Manuel, Francesco, Pietro P., Caterina ( Clarinetto piccolo ), Matilde, Simone, Alessandro, Anita, Francesca, Sara, Pitro R., Teresa, Serena, Giulia, Rossella, Marta, Veronia ed al Clarinetto Basso Gabriele, Dante e Chiara.

 

Il personaggio del giorno è: Oggi la rubrica la dedichiamo a Giacomo, suonatore di Tromba che sta diventando un caso medico/veterinario….., vi spiego, è riuscito a farsi morsicare ( o pungere ) sull’alluce in 3 punti diversi da un Bombo, prontamente assistito con adeguata profilassi ( chiamata preventiva in Ospedale per verificare eventuali shock anfilattici, per poi innescare cure con  ghiaccio e poi con crema cortisonica, ecc. ) ma proprio quando tutto sembrava rientrato , un’ape Tellina ( de Tei…)  lo ha punto vicino all’ascella, riproponendo di nuovo l’intera procdura, ma ormai siamo sgamati , ma che sfi……. ,GRANDE Giacomo !!!

Sono la 1 e 30, la redazione chiude, buonanotte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: